TUTTO IL FISCO ON LINE
aggiornata con la piu' recente normativa, prassi e giurisprudenza

Cerca nella Guida Fiscale

Come fare le ricerche

SPESOMETRO (fino all’anno 2016)

(spesometro relativo all’anno 2016 e precedenti)

Sanzioni (art. 21, c. 1, secondo periodo, d.l. 78/2010) (Circ. 24/2011)

Per l’omissione delle comunicazioni, per comunicazione con dati incompleti o non veritieri si applica la sanzione da un minimo di 258 ad un massimo di 2.065 euro.

Ravvedimento (art. 13 dlgs 472/1997)

E’ possibile regolarizzare la violazione (omissione o errori) con il ravvedimento operoso. Se regolarizzata entro un anno dall’originaria scadenza, si beneficia di una riduzione della sanzione a un ottavo del minimo (32 euro), se entro due anni un settimo del minimo (37 euro), un sesto oltre due anni (art. 13, comma 1, lettera b), b-bis) e b-ter), DLgs. 472/97.

La sanzione ridotta deve essere versata indicando nel modello F24 il codice tributo “8911”.

Sanzione gia’ contestata

In caso di avvenuta contestazione della violazione e irrogazione della sanzione, è ammessa la definizione agevolata con riduzione della sanzione stessa a un terzo (art. 16 DLgs. 472/97).